Visita guidata d’Auvers-sur-Oise,

sulle tracce di Van Gogh

Quando Vincent Van Gogh arriva a Auvers-sur-Oise, il 20 maggio 1890, questo villaggio situato a 35 km da Parigi è già ben conosciuto dagli artisti. Charles-François Daubigny, Paul Cézanne, Camille Pissarro e altri, vengono a Auvers per dipingere in «plein-air», lontano dalla confusione della città,  a contatto con la natura. Vincent Van Gogh vi passa gli ultimi 70 giorni della sua vita, dipingendo un’ottantina di tele, tra le quali alcuni dei suoi capolavori più famosi, come la Chiesa d’Auvers-sur-Oise o il Campo di grano con volo di corvi. La tragica fine di Van Gogh, morto a soli 37 anni, interrompe questa esperienza artistica unica. A Auvers- sur-Oise si possono ripercorrere i luoghi dove Van Gogh dipinse, la locanda Ravoux dove visse, l’ultima stanza che occupò e dove morì e il piccolo cimitero dove riposa assieme a suo fratello Theo Van Gogh. Una visita a Auvers-sur-Oise permette d’immergersi anche solo per qualche ora, nella vita appassionante e irrequieta, di questo grande artista.

Visita «Auvers-sur-Oise, sulle tracce di Van Gogh»

 

 

 

Questa visita comprende:
•   la presentazione d’Auvers-sur-Oise
•   un itinerario sulle tracce di Van Gogh: la sua vita, i luoghi dove ha dipinto gli ultimi giorni, la chiesa d’Auvers-sur-Oise, la locanda dov’è morto, il cimitero dove riposa


La visita dura 2h00*

*prevedere una mezza giornata abbondante per raggiungere Auvers-sur-Oise

 

(Il contenuto della visita ha valore indicativo e non contrattuale)


Accesso

35 km da Parigi


Orari d’ingresso

Auberge Ravoux - Camera di Van Gogh
dal mercoledì alla domenica
dalle 10h alle 18h


Numero di persone

Da 2 a 25 persone max


Durata della visita

2h00


Biglietti
Il diritto di conferenza e i biglietti d’ingresso ai monumenti non sono inclusi nel prezzo della visita, sono a carico del visitatore